Villa Virginia srl - Angri (SA) - L'indice e il carico glicemico

Benvenuto su Villa Virginia srl - Angri (SA) Benvenuto su Villa Virginia srl - Angri (SA) Benvenuto su Villa Virginia srl - Angri (SA)

Cerca(+Invio)
argomenti
   Registrati    

Moduli attivi
· Home
· Area riservata
· Articoli
· BMI
· Cerca
· Contatti
· Downloads
· Foto
· Implantologia
· Informazioni
· Invia articolo
· Meteo
· Nuovo_Utente
· Prenota_visita
· Sondaggi
· Top 10
· Web Links

L'indice e il carico glicemico

Nutrizione
La risposta glicemica ad un tipo di carboidrati esprime l'arricchimento di zuccheri nel sangue, dopo aver consumato un certo tipo di carboidrati. I carboidrati situati in cima della gamma delle possibili risposte glicemiche sono definiti carboidrati ad elevata risposta glicemica.


L'indice glicemico è, quindi, la velocità con cui aumenta la glicemia in seguito all'assunzione di 50 g del carboidrato sotto esame.

L'indice è espresso in termini percentuali, rapportandolo alla velocità d'aumento con la stessa quantità del carboidrato di riferimento (indice pari a 100): un indice glicemico di 50 significa che l'alimento innalza la glicemia con una velocità che è la metà di quella del glucosio.

L'indice glicemico nella tabella è stato riferito al glucosio. In altre tabelle che si trovano nella letteratura scientifica l'alimento di riferimento è un altro  spesso il pane bianco, un cibo tipico più vicino alla realtà quotidiana rispetto al classico glucosio, che viene usato solo in studi scientifici. Per calcolare l'indice glicemico rispetto al pane bianco basta moltiplicare per 1,37.

La definizione di indice glicemico ha portato alla ridicola demonizzazione di alcuni cibi (come per esempio banane, carote, patate) prima che si capisse che ciò che conta è sempre l'aspetto quantitativo del problema definito dal carico glicemico.

In altri termini, come per ingrassare conta la quantità di alimento che si mangia, così per l'attivazione del meccanismo dell'insulina conta la quantità di cibo glicidico che si assume: il fruttosio ha un indice glicemico che è un terzo di quello dello zucchero comune, ma 30 g di fruttosio provocano un rilascio insulinico maggiore di 8 g di zucchero.
 
Pertanto è fondamentale capire la definizione di carico glicemico, ottenuto moltiplicando la quantità del carboidrato considerato per il suo indice glicemico. 30 g di fruttosio danno un carico di 30x23=690 mentre 8 g di zucchero danno 8x67= 536.


Info by http://www.diabetologia.it/tabella_alimenti/indice_glicemico_degli_alimenti.htm 



 
Links Correlati
· Inoltre Nutrizione
· News by gerardo


Articolo più letto relativo a Nutrizione:
La Dieta proteica


Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Associated Topics

Nutrizione



Villa Virginia s.r.l. - Corso Vittorio Emanuele, 146 - 84012 Angri (SA) Italy - telefono 0815131135
Partita Iva 04242690651